Ventura: ”Buffon? Potrebbe fare il mio vice. Belotti non si farà condizionare dalla clausola”

loading...

BUFFON1Domani si gioca il derby di Torino e uno che ha fatto sicuramente la storia recente del club granata è Gianpiero Ventura. Dalla panchina del toro è passata a quella della Nazionale, inizialmente un po’ tribolato il suo cammino azzurro ma ora sembra essersi stabiliazzato.

Di seguito vi riportiamo la sua lunga intervista concessa ai microfoni del Corriere della Sera nell’edizione odierna in versione integrale, secondo quanto riporta Calciomercato.it.

BUFFON – “Buffon Ct dopo il Mondiale 2018?Potrebbe fare il mio vice, lo vedo come Ct selezionatore e non come Ct allenatore. Non avendolo mai fatto sarebbe un’incognita. Lui è un punto di riferimento in campo e fuori. La strada la deciderà lui, di sicuro l’Italia farebbe male a non sfruttare la sua figura”.

BELOTTI – “Non mi sembra il tipo da farsi condizionare dalla clausola da 100 milioni di euro, è uno che vuole arrivare, ha fame, voglia di migliorare. I grandi campioni sono quelli che continuano a mettersi in discussione, come Ronaldo o Buffon”.

VERRATTI – “Deve stare bene fisicamente, ma è un capitale assoluto della Nazionale”.

STIMOLI – “A livello psicologico l’età per me non incide. Ho la stessa voglia di mettermi in discussione di quando ho cominciato. Le idee non hanno età. In quattro mesi bbiamo sperimentato tanto. Non mi aspettavo questo tipo di vita e non pensavo che gli eventi di contorno fossero così tanti”.

MONDIALI 2018 – “Se dovessimo andare in Russia sono convinto che sorprenderemo. Non ho dubbi. Il vero problema, che vale per tutti, è andarci. A settembre a parità di giornate di campionato giocate, la Spagna sarebbe più avanti di noi per le troppe amichevoli che incidono sulla preparazione. In Spagna faremo una grandissima partita, ne sono convinto. Mi preoccupa di più la sfida di marzo contro l’Albania: abbiamo l’obbligo di vincere e abbiamo quattro giorni per prepararci, non so se saremo pronti per il 4-2-4”.


Guarda il VIDEO

SHARE