Giovanni Kean: ”Quanta emozione. Moise è milanista sfegatato”

loading...

keanL’uomo del momento è sicuramente Moise Kean, il primo giocatore del nuovo millennio ad aver esordito di Champions League e in Serie A, Allegri crede molto nel ragazzo.

La redazione di Soccerweb24 ha contattato e intervistato il fratello Giovanni, il frattello maggiore gioca in Serie D e ha detto che i suoi progetti sono: “Affermarsi prima in Lega Pro e fare una bella carriera in Serie B“.

Mentre sul fratello Moise ha dichiarato: “La commozione è tanta, l’emozione anche. Ci siamo incontrati dopo la partita col Pescara. Moise rientrava in albergo ed io ero lì ad aspettarlo con la mia ragazza ed il mio migliore amico. Non appena mi ha visto ha lanciato via il borsone, è corso verso di me e ci siamo abbracciati. Ci siamo commossi, anche lui ha versato qualche lacrima. E’ stato molto emozionante. Moise poi abbracciandomi mi ha detto “Giò hai visto? Ce l’ho fatta! Questo è per la mamma!“. Emozione che traspariva anche dalla voce quasi commossa con la quale Giovanni ci raccontava l’accaduto. Inoltre gli abbiamo chiesto di toglierci una curiosità. Girava voce che Moise fosse milanista ed in effetti “è vero! E’ milanista. Il suo idolo è sempre stato Balotelli ed è rossonero sfegatato“.

Di seguito vi riportiamo le dichiarazioni di una leggenda bianconera, ecco quanto evidenziato dalla redazione di Tuttojuve nelle parole di Bettega a Telenord: : “La Juve ha dodici punti in più della passata stagione ed è prima nel girone. L’inserimento dei nuovi deve dare ancora tutti i suoi frutti in futuro, però la squadra di Allegri è cinica, tosta. La squadra ha cambiato molto il centrocampo in questi anni ma nonostante questo ha pur sempre la miglior difesa e miglior attacco. La costante della Juve di quest’anno è il vincere senza giocar bene. Pjanic? Sembra che ora stia giocando come alla Roma. Ci si aspetta di più da lui per le qualità. Sta facendo fatica a far emergere le sua personalità, da essere trainato a essere traino”. 


Guarda il VIDEO

SHARE